E vui durmiti ancora spartito

2020-01-21 09:11

E vui durmiti ancora Mara Eli E vui durmiti ancora! il titolo di una poesia siciliana scritta dal poeta catanese Giovanni Formisano nel 1910 e musicata da Gaetano Emanuel Cal. Si narra che un soldato italiano, in trincea, cant questa canzone accompagnandosi con la chitarra; gli Austriaci sospesero di sparare rapiti da questaApr 06, 2010 La pi bella canzone d'amore della mia terra E' una dedica a chi ama col cuore. . in un arrangiamento originale per chitarra e voce e vui durmiti ancora spartito

e vui bidduzza mia durmiti ancora, l'aceddi sunnu stanchi di cantari e affriddati v'aspettanu cca fora, supra 'ssu balcuneddu su pusati e aspettunu quann' cca v'affacciati! Li ciuri senza vui non ponu stari su tutti ccu li testi a pinnuluni, ognunu d'iddi non voli sbucciari su prima non si grapi 'ssu balcuni, dintra lu buttuneddu su ammucciati

E vui durmiti ancora Anno 1916 Arrangiamento: Pippo Rizzo Lam Rem Lam Lu suli gi spuntatu di lu mari Lam Rem Lam e vui bidduzza mia durmiti ancora, Mi Mi7 Lam laceddi sunnu stanchi di cantari Lu suli gi spuntatu 'ntra lu mari E vui, bidduzza mia, durmiti ancora. L'aceddi sunnu stanchi di cantari E affriddateddi v'aspettanu cc fora. Supra 'stu barcuneddu s pusati E aspettanu quann' ca v'affacciati. Lassati stari, nun durmiti cchiui Ca 'nmenzu ad iddi dintra 'sta vanedda Ci sugnu puru iu c'aspettu a vui Pi viriri 'sta facci accuss bedda. e vui durmiti ancora spartito Aug 11, 2014 Meravigliosa serenata siciliana interpretata da Mario Biondi. This feature is not available right now. Please try again later.

Rating: 4.72 / Views: 831

A list of my favorite links